Isole Brioni (Brijuni): cosa fare, cosa vedere e dove dormire

Isole Brioni (Brijuni)

Le Brijuni, a nord di Pola, costituiscono un piccolo arcipelago di quattordici isole che si estende al largo della costa istriana, da cui è separato dal Canale di Fazana largo 3 km.

Diventate famose come rifugio privato di Tito, le Isole Brioni furono dichiarate Parco Nazionale nel 1983; sono ricche di prati e foreste, e vi crescono alcune piante rare come il cetriolo selvatico e il papavero marino.

Punto d’accesso e sede della biglietteria del parco, è il piccolo e grazioso villaggio di pescatori di Fazana. Le sue gustose sardine fungono da pretesto per feste come la scuola di salatura delle sardine a maggio, e il Festival della sardina celebrato ad agosto.

Va detto che si possono visitare solo Veli Brijun, l’isola più grande, e Mali Brijun; quest’ultima unicamente durante la stagione estiva del Teatro Ulisse, quando vengono organizzati spettacoli in una bella fortezza austriaca.

Cosa vedere a Veli Brijun

Il traghetto che dal porto di Fazana impiega circa 15 min per arrivare a Veli Brijun, attracca di fronte agli storici Hotel Neptun e Istra, dove in passato soggiornavano gli illustri ospiti di Tito.

Da qui un trenino turistico con guida compie in quattro ore il giro dell’isola. Attraversato il campo da golf, raggiunge dapprima il parco-safari di 9 ettari, che ospita gli animali donati a Tito da diversi personaggi famosi, tra cui zebre, antilopi e boskarin, bovini dalle lunghe corna originari della regione.

L’itinerario prosegue fino alla Villa Bianca e alle altre residenze ufficiali come Villa Jadranka. La fermata successiva è all’angolo sudoccidentale di Veli Brijun e permette di esplorare le rovine di un castello bizantino. Il treno ritorna infine al complesso alberghiero, passando per le rovine di una villa romana risalente al I sec. a.C..

Finito il tour, sarai libero di esplorare gli altri monumenti dell’isola:

  • il museo archeologico all’interno di una cittadella del XVI secolo;
  • la Chiesa di San Germano (1481), sede di una galleria d’arte che espone copie di affreschi medievali presenti nelle chiese istriane;
  • la mostra Tito a Brijuni.

Tito a Brijuni

Di particolare interesse è la mostra su Tito a Brijuni, inaugurata nel 1984 in un edificio dietro l’Hotel Karmen, e rimasta immutata da allora.

Il piano terra è occupato da una collezione di animali impagliati, mentre al piano superiore è una propagandistica raccolta di fotografie che documenta i diversi aspetti della personalità del maresciallo.

All’esterno è parcheggiata la Cadillac del 1953 che Tito usava per mostrare le Isole Brijuni ai suoi illustri ospiti, e al di là del prato antistante la mostra, la “residenza estiva” di Koki, il pappagallo del leader della Jugoslavia.

Cosa fare a Veli Brijun

Dopo aver visitato le attrazioni di Veli Brijun, non ti resta che dirigerti sulle spiagge. La costa è un paradiso quasi ininterrotto di natura intatta e acque limpide, ideali per una sessione di snorkelling o per vere e proprie immersioni subacquee.

Anche se la spiaggia ufficiale è Saluga, 5 min di passeggiata verso sud dal complesso alberghiero Neptun-Istra, attrezzata con caffè, lettini a noleggio e un piccolo parco giochi per bambini, potrai fare il bagno in quasi tutti i punti raggiungibili a piedi o in bicicletta dal molo.

C’è anche un campo da golf aperto al pubblico; per fare per un giro sono 260 Kn.

Dove dormire a Veli Brijun

Il Parco Nazionale delle Isole Brioni gestisce un paio di alberghi e tre lussuose ville con spiaggia privata, golf cart e biciclette.

Pur non essendo un hotel elegante o contemporaneo il Neptun resta un’istituzione. Le camere sono antiquate ma adeguate; costoso il ristorante. Prezzi a partire da 1530 Kn; cercalo su Booking o clicca sul link seguente in modo tale da poterti subito collegare alla pagina web: https://www.booking.com/hotel/hr/neptun-istra.it.html.

Come arrivare alle Isole Brioni

Da Pola, l’autobus n. 21 fa servizio per Fazana. Corse giornaliere:

  • 10 da lunedì a venerdì;
  • 6 sabato;
  • 4 domenica.

La durata del tragitto è di 20 min; la partenza è da Giardini, prima della strada per l’autostazione di Pola.

Frequenti anche le imbarcazioni del parco che collegano Fazana a Veli Brijun. Se ne contano 10-12 al dì nei mesi aprile-ottobre, e 4 a novembre-febbraio. Il costo del biglietto varia in base alla stagione:

  • 125 Kn a gennaio-marzo, novembre e dicembre;
  • 170 Kn ad aprile, maggio e ottobre;
  • 200 Kn a giugno e settembre;
  • 210 Kn a luglio e agosto.

Tiene presente che nell’ingresso al parco sono compresi i trasferimenti in barca e il tour di Veli Brijun sul trenino. Allo stesso modo nei ticket degli spettacoli che si tengono in estate a Mali Brijun è incluso il viaggio in traghetto.

Gite organizzate alle Isole Brioni

Anche varie agenzie di viaggio, come Musement, GetYourGuide e Viator, organizzano gite ed escursioni in giornata alle isole. Se sei interessato, cerca i loro siti su internet o clicca sui seguenti link per accedere alla pagina web:

Che impressione hai avuto delle Isole Brioni? Faccelo sapere nei commenti e condividi l’articolo se ti è piaciuto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.